STATI UNITI, PARLA IL GENERALE STUBBLEBINE: "CI SONO STRUTTURE ALIENE SULLA SUPERFICIE E NEL SOTTOSUOLO DI MARTE"

loading...
CONDIVIDI SU:

Tutti ricorderanno le clamorose affermazioni rilasciate agli inizi del 2015 da John Podesta, il consigliere uscente del presidente statunitense Barack Obama, John Podesta, sceglie il suo ultimo giorno di lavoro alla Casa Bianca per fare una rivelazione a sorpresa. Su Twitter Podesta scrive che il suo più grande rimpianto nel 2014 è stato quello di non essere stato capace di svelare la verità sugli Ufo. Si trattò sicuramente di un messaggio forte, che scosse le coscienze degli americani e non solo.

Ora abbiamo altre testimonianze di centinaia e centinaia di persone credibili e di alto rango che lavorano all’interno delle agenzie politiche, governative, militari e di intelligence, le quali affermano che alcuni avvistamenti UFO sono da essere considerati seriamente visto che il fenomeno è davvero reale e merita una particolare attenzione.

A sostegno di tali affermazioni sono emersi nuovi documenti ufficiali rilasciati da personalità di spicco . “Abbiamo numerose prove che avvalorano l’ipotesi che il genere umano continua ad essere contattato da esseri appartenenti ad altre civiltà che da un lungo periodo di tempo visitano il nostro pianeta“, ha dichiarato il Dr. Brian O’Leary, ex astronauta della NASA e professore di fisica all’Università di Princeton.

Ma non è solo il fenomeno degli UFO e extraterrestri a guadagnare una maggiore trasparenza. Strane cose sono state osservate nello spazio. Forse è per questo che il governo russo ha recentemente chiesto un’indagine internazionale sugli effettivi allunaggi condotti dagli americani della NASA, o perché la Difesa e il Vice Direttore della missione Clementine sulla Luna ha recentemente fatto notare che “qualcosa si nasconde realmente ‘al piano di sopra’”.

Ora anche il generale Albert Stubblebine si va ad aggiungere alla lunga lista di sostenitori della presenza aliena anche se non ha mai assistito alle udienze per il Disclosure, finalizzate al rilascio di documenti riservati relativi alla questione UFO in occasione delle quali un certo numero di militari, politici, accademici e governativi hanno testimoniato di fronte a diversi ex membri del Congresso degli Stati Uniti. Le sue credenziali parlano da sole.

Chi è il Generale Stubblebine?

Il Generale Stubblebine è un soldato in pensione che ha prestato servizio nell’intelligence del comandante generale dell’esercito degli Stati Uniti e presso il Security Command (INSCOM). Inoltre egli è uno dei militari più illustri e capi di intelligence dell’esercito degli Stati Uniti, con 16.000 soldati sotto il suo comando.
Il generale è stato anche un grande sostenitore della guerra ‘fisica’ e personaggio chiave nel progetto ‘Stargate‘, un programma di visione a distanza. La visione remota può essere definita in vari modi.
Nella capacità degli individui di descrivere una posizione geografica remota a diverse centinaia di migliaia di chilometri di distanza dalla loro posizione fisica.
Questi programmi sono stati l’ispirazione del film “L’uomo che fissa le capre”.

Ecco a cosa si riferiva il generale la Stubblebine in merito a Marte.

Forse queste informazioni di intelligence sono state ottenute attraverso il Viewing Remote Program? “Posso solo dire che ci sono delle strutture sulla superficie di Marte che non sono state rilevate dalle telecamere della Voyager che nel 1976 stava sorvolando il pianeta rosso. Vorrei anche aggiungere che ci sono dei macchinari nel sottosuolo di Marte”.
C’è davvero qualcosa su Marte che la NASA e i governi vogliono nascondere alla popolazione mondiale?

FONTE:

http://www.segnidalcielo.it/stati-uniti-parla-il-generale-stubblebine-ci-sono-strutture-aliene-sulla-superficie-e-nel-sottosuolo-di-marte

https://en.wikipedia.org/wiki/Albert_Stubblebine

SEGUICI SU FACEBOOK:

CONDIVIDI SU:

Commenti

commenti